LA STORIA

Fondata nel 1990 la Società Pallavolo Dilettantistica Valpala, prende il nome dall’unione dei nomi dei due comuni Valbrembo e Paladina.

La società Valpala nasce dal desiderio di un gruppo di genitori, guidati dal “fondatore” Giulio Rossini, di voler offrire la possibilità di praticare questo sport non ancora presente sul nostro territorio.

Si inizia con i primi corsi di minivolley, ma ben presto il movimento comincia a coinvolgere ragazze di ogni età permettendo così alla neo-società di creare più squadre ed iscrivere le proprie atlete a campionati di diverse categorie.

Tra il 1993 e il 1999 inizia l’ascesa di quella che diventerà la prima squadra, partendo dalla 3° divisione e arrivando alla serie D: il gruppo che ottiene questo prestigioso ed importante risultato, guidato da Giulio Rossini, è molto giovane e annovera, tra le altre, Paola Rota, attuale allenatrice del Valpala, ed Emilia Ferrari che riuscirà a ottenere altre soddisfazione giocando, sempre nelle file delle rosse, in B2.

La serie D del Valpala nel 1999La formazione promossa in serie D nel 1999: (in piedi da sinistra) Rota, Cavalleri, Maffioletti, Triberti, Bonalumi S., Personeni, Rossini (all.) – (accosciate da sinistra): Tironi, Gimondi, Locatelli, Ferrari, Guerini Bonalumi M.

Dopo qualche anno tra serie D e 1° divisione, nel 2003 e nel 2004, sotto la guida di Carmen Santoro, la prima squadra del Valpala passa dalla 1° divisione alla Serie C, vincendo due campionati di fila.

Questo importante risultato permetterà alla società Valpala di entrare nell’olimpo della pallavolo bergamasca.

Con questo gruppo il Valpala resta in serie C per 5 anni di fila, mancando per un soffio la promozione in B2, perdendo solo le finali nella stagione 2008.

Il settore giovanile cresce e in questi anni cominciano ad arrivare i primi risultati di prestigio: nel 2008/2009 la squadra dell’under 14, seguite da Paola Rota e Giovanni Bertrand Beltramelli, centra la fase finale regionale: nel gruppo troviamo atlete che ancora oggi militano nelle squadre superiori come Elisa Facchinetti,  Benedetta Azzerboni e Michela Riva.

Sotto la guida di Luca Rovaris, la prima squadra centra due volte (2009/2010 e 2011/2012) l’obiettivo della B2 e arriva alle semifinali di Coppa Lombardia (2011/2012 e 2013/2014).

La stagione 2012/2013 si chiude con la retrocessione ed il rinnovamento del gruppo: molte delle giocatrici che in questi ultimi anni hanno contribuito a portare ad alti livelli la società, lasciano l’agonistica o cambiano squadra.

La prima squadra, sempre sotto la guida di mister Luca Rovaris, è pronta a ricominciare da zero e si pone come obiettivo il raggiungimento della B2 con un progetto quinquennale. Le rosse centrano l’obiettivo dei play-off nella stagione 2013-2014 e 2014-2015, senza però riuscire ad ottenere la promozione.

Nella stagione 2014/15, l’Under 16 vince il titolo di Campione Provinciale.

Intanto il movimento della pallavolo si è insidiato radicalmente nei comuni di Valbrembo e Paladina richiamando atlete anche dai comuni vicini, a dimostrazione che il serio lavoro di tutto lo staff ed il prestigio acquisito a livello provinciale, grazie ad una seria politica gestionale ed un rapporto sempre corretto con le ragazze coinvolte, alla lunga paga.

Ad oggi sono quasi 200 le atlete che vestono la maglia rossa e bianca del Valpala!

ALBO D'ORO PRIMA SQUADRA

3° divisione: 2° classificata. Promozione in 2° divisione

2° divisione: 7° classificata

2° divisione: 5° classificata

2° divisione: 6° classificata

2° divisione: 1° classificata. Promozione in 1° divisione

1° divisione: 2° classificata. Promozione in serie D

1° divisione: promozione serie D

1° divisione: promozione serie D

Serie C: 5° classificata

Serie C: 3° classificata (perso finale per promozione in B2)

Serie C: 1° classificata. Promozione in B2

Serie B2: Retrocessione

Serie C: 1° classificata. Promozione in B2

Serie B2: Retrocessione

Serie C: 4° classificata. Accesso ai playoff

Serie C: 3° classificata. Accesso ai playoff

Under 16: 1° classificata alle Provinciali Bergamo

Serie C: 5° classificata